07/11/19 14:47 - Italia può chiudere 2019 con crescita 0,2% - Gualtieri

(Reuters) - E' possibile che l'Italia archivi l'anno in corso con una crescita economica di 0,2%, di un decimo superiore a quanto messo in conto dal governo con la nota di aggiornamento al Def e della stima confermata oggi dalla Commissione europea.

Lo dice il responsabile all'Economia Roberto Gualtieri commentando le proiezioni economiche d'autunno pubblicate questa mattina da Bruxelles, che ha confermato un'attesa di 0,1% per il 2019 e ridotto da 0,7% a 0,4% la previsione 2020.

"Abbiamo nuovi dati più aggiornati di cui la Commissione non era in possesso [nella redazione delle stime d'autunno] che ci dicono che si potrebbe chiudere anche a 0,2%. Sul 2020 lo scostamento è molto limitato, ma noi pensiamo che la nostra previsione sia corretta, e anzi prudente" spiega.

Il ministro si sofferma anche -- per esprimere la propria contrarietà -- sulla proposta tedesca, in base a cui le banche della zona euro dovrebbero limitare l'esposizione ai governativi dei singoli paesi a seconda della ponderazione del rischio.

Il suggerimento arrivato dalla controparte tedesca Olaf Scholz -- precisa Gualtieri -- avrebbe un impatto negativo anche a livello internazionale, dal momento che la proposta di Berlino non è stata richiesta dal Comitato di Basilea e creerebbe uno svantaggio competitivo per l'insieme delle banche europee.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

(Francesco Guarascio, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)