08/11/18 13:46 - Ppe, alleato di Merkel eletto candidato presidenza Commissione

HELSINKI (Reuters) - A vincere il sostegno dei partiti europei di centro destra per correre per la carica di presidente della Commissione europea è l'europarlamentare Manfred Weber, alleato di Angela Merkel.

Il tedesco correva contro l'ex primo ministro finlandese Alexander Stubb per ricevere l'endorsement come candidato per il ruolo più importante dell'Unione.

Weber, poco conosciuto fuori dalla Germania e da Bruxelles, ha ottenuto il 79% dei consensi dei delegati del partito.

"La campagna inzia qui a Helsinki", ha detto Weber, già capogruppo del Ppe.

"Siamo costruttori di ponti, utilizziamo questo slancio. Così vinceremo in maggio 2019" ha detto ai delegati, imitando lo stile calmo della cancelliera Merkel.

Weber ha ricevuto il sostegno pubblico di Angela Merkel.

Il Ppe dovrebbe ottenere il numero più alto di seggi nel nuovo parlamento con 219 parlamentari su 705, in base ai dati di diversi sondaggi e recenti risultati elettorali.

La decisione di chi otterrà alla fine la presidenza della Commissione dipende anche dai leader nazionali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia