13/02/20 10:22 - Italia, commissione Ue taglia stima Pil 2020 a +0,3% da +0,4%

MILANO (Reuters) - La Commissione europea prevede per l'economia italiana un'espansione economica limitata a 0,3% per quest'anno e 0,6% il prossimo, in entrambi i casi di un decimo inferiore alle aspettative di novembre.

Lo dicono le 'Winter Forecast' a cura dell'esecutivo comunitario, che contestualmente ritoccano al rialzo -- sempre di uno 0,1% -- la proiezione sul 2019 a 0,2%.

A livello assoluto la crescita italiana è, secondo la Commissione, ultima in classifica della zona euro e dell'intera Ue sia per nel 2020 sia nel 2021, nonché nel 2019.

Guardando al solo 2020, Bruxelles conferma per la zona euro una stima di 1,2% -- livello identico alla previsione di novembre -- mettendo sul podio Malta, per cui ipotizza una cerscita del 4%, seguita dall'Irlanda al 3,6%.

Per trovare la penultima in classifica, sempre sul 2020, dallo 0,3% sull'Italia si passa all'1,1% sulla Germania poi all'1,2% sulla Francia,

"Le indagini sulla fiducia delle imprese mostrano una partenza debole nel 2020. Il clima del settore industriale è migliorato in gennaio ma non segnala ancora un'imminente ripresa del settore" scrive la Commissione.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia