14/01/20 09:45 - Libia, Haftar lascia Mosca senza firmare cessate il fuoco - TASS

MOSCA (Reuters) - Khalifa Haftar, comandante dell'Esercito nazionale libico, ha lasciato Mosca senza firmare l'accordo per il cessate il fuoco redatto durante i colloqui di ieri nella capitale russa.

Lo dice oggi l'agenzia di stampa TASS citando il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov.

Haftar aveva chiesto tempo fino a stamattina per prendere una decisione sull'accordo dopo i colloqui indiretti con il suo rivale, Fayez al-Serraj, a capo del governo libico con base a Tripoli e riconosciuto a livello internazionale, secondo quanto riferito ieri dal ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu.

Secondo quanto ha riferito una fonte militare libica all'agenzia di stampa russa Interfax, Haftar ha rifiutato di firmare l'accordo perché non includeva una scadenza per lo scioglimento delle forze governative.

La mancata firma dell'accordo, mediato da Turchia e Russia, potrebbe complicare gli sforzi diplomatici per stabilizzare la situazione in Libia, dove regna il caos dalla caduta del governo di Muammar Gheddafi nel 2011.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ospiterà domenica i leader di Turchia, Russia e Italia in un vertice.

Al-Serraj, le cui truppe stanno lottando per fermare l'avanzata verso Tripoli da parte dell'LNA di Haftar, ha firmato ieri l'accordo per il cessate il fuoco dopo circa otto ore di colloqui.

La Turchia appoggia il rivale di Haftar, Al-Serraj, mentre forse militari russe sono schierate dalla parte delle forze LNA di Haftar, che godono anche del supporto degli Emirati Arabi Uniti, dall'Egitto e dalla Giordania.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia