14/01/20 12:43 - Gb, Johnson respinge richiesta Sturgeon su poteri referendum indipendenza

LONDRA (Reuters) - Il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson ha scritto alla premier scozzese Nicola Sturgeon, rifiutando la sua richiesta di ottenere i poteri necessari per indire un nuovo referendum sull'indipendenza della Scozia.

Nel contesto attuale, un referendum non può avere luogo senza il consenso del governo del Regno Unito. Sturgeon ha scritto a Johnson a dicembre chiedendogli di avviare trattative sul trasferimento del potere di indire un referendum da Londra a Edimburgo.

"Non posso concordare con alcuna richiesta di trasferimento di potere che potrebbe portare a ulteriori referendum d'indipendenza", ha scritto Johnson in una lettera condivisa su Twitter, ricordando a Sturgeon di aver accettato che il referendum del 2014, nel quale gli scozzesi scelsero di restare nel Regno Unito, fosse un voto che capita "una volta nell'arco di una generazione".

"Un altro referendum d'indipendenza continuerebbe lo stallo politico visto in Scozia nell'ultimo decennio ... è ora di lavorare tutti insieme per unire l'intero Regno Unito".

Secondo Sturgeon il referendum del 2016 per uscire dall'Unione Europea -- con il Regno Unito pronto a lasciare il blocco il 31 gennaio -- richiede un nuovo referendum d'indipendenza, poiché la grande maggioranze di scozzesi ha votato contro Brexit, mentre la maggioranza degli inglesi ha votato a favore.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia