15/09/20 11:17 - Daimler pagherà 2,2 mld dlr per chiudere caso emissioni negli Usa

di David Shepardson

WASHINGTON (Reuters) - Daimler AG pagherà 2,2 miliardi di dollari per archiviare il contenzioso con il governo degli Stati Uniti relativo alla falsificazione delle emissioni diesel, oltre a dover risarcire 250.000 proprietari di auto nel Paese.

È quanto si legge nei documenti del tribunale.

La casa automobilistica e la sua controllata Mercedes-Benz Usa hanno rivelato il 13 agosto di aver raggiunto un accordo di principio che archivia le cause civili e ambientali relative a 250.000 auto e furgoni diesel negli Stati Uniti dopo aver utilizzato un software per violare le norme sulle emissioni.

Daimler aveva riferito ad agosto che i costi attesi per l'intesa con le autorità Usa sarebbero ammontati a 1,5 miliardi di dollari, mentre i risarcimenti agli automobilisti sarebbero stati di 700 milioni di dollari e aveva anche annunciato "spese ulteriori di 3,5 milioni di dollari per soddisfare le condizioni degli accordi".

Il vice procuratore generale Jeff Rosen ha detto che gli accordi, che fanno seguito a un'indagine durata cinque anni, "serviranno a scoraggiare chiunque abbia intenzione di violare le regole del nostro Paese relative all'inquinamento in futuro".

I documenti del tribunale segnalano che Daimler ha accettato di pagare a ognuno dei 250.000 proprietari auto fino a 3.290 dollari allo scopo di riparare i veicoli inquinanti e ha concordato inoltre di non opporsi al pagamento delle spese legali sostenute dagli automobilisti di 83,4 milioni di dollari.