16/10/20 12:40 - Bce, fissare data scadenza per risposta pandemica sarebbe un errore - Villeroy

PARIGI (Reuters) - La Banca centrale europea non dovrebbe fissare una data di scadenza per il pacchetto di stimolo monetario lanciato quest'anno in reazione alla crisi del coronavirus.

Lo ha detto il membro Bce e governatore della banca centrale francese Francois Villeroy de Galhau, in un'intervista pubblicata oggi per Der Spiegel.

La Bce si prepara ad acquistare debiti fino a 1.350 miliardi di euro fino al 2021 attraverso il proprio programma di acquisto d'emergenza pandemica (Pepp), a cui si aggiungono acquisti da diverse centinaia di miliardi di euro attraverso altri schemi.

"Abbiamo detto che il programma continuerà finché la crisi non sarà finita, e almeno fino a giugno dell'anno prossimo", ha detto Villeroy, durante l'intervista per il quotidiano tedesco. "Data l'incerta situazione attuale, sarebbe un errore scegliere ora una data di scadenza".

Villeroy ha aggiunto che la Bce ha la capacità di agire ulteriormente se i prossimi dati economici giustificheranno ciò, anche se ha detto che "finora, non siamo a quel punto".

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com,+4858775278)