20/11/20 14:48 - Bce deve includere cambiamento climatico in politica monetaria - Villeroy

PARIGI (Reuters) - La Banca centrale europea deve prendere in considerazione i problemi legati al cambiamento climatico nel suo approccio alla politica monetaria.

Lo ha detto Francois Villeroy de Galhau, membro del board della Banca centrale europea e governatore della Banca di Francia.

Villeroy non si è spinto fino a sollecitare che la Bce prediliga gli asset green nel proprio piano di acquisti sul secondario.

Durante una sessione online del forum Ambrosetti, Villeroy ha detto che combattere il cambiamento climatico non rappresenta un "deviazione della missione" per la banca centrale.

"Dobbiamo occuparci del cambiamento climatico, proprio in nome del nostro mandato per la stabilità dei prezzi", ha detto Villeroy.

"Il cambiamento climatico ha ovviamente un impatto a lungo termine sul livello dei prezzi (a cominciare dall'energia) e sull'outlook economico. Ma abbiamo già visto gli effetti a breve termine: pensate agli incendi boschivi, o ai cambiamenti strutturali in atto nel settore automotive europeo", ha detto Villeroy.

La presidente della Bce Christine Lagarde e Isabel Schnabel, componente del board, hanno affermato che i mercati non stanno valutando in maniera appropriata il prezzo del rischio climatico e che la Bce dovrebbe rivedere il proprio impegno a garantire la neutralità di mercato, ovvero a non favorire alcuni asset a discapito di altri.

Il governatore della Bundesbank Jens Weidmann ha messo in guardia questa settimana dai rischi che si correrebbero rinunciando alla neutralità di mercato, affermando "non spetta a noi correggere le distorsioni del mercato e le azioni politiche o le omissioni"

Evitando di toccare gli argomenti che sono motivo di divergenze tra i colleghi del board, Villeroy ha detto che la Bce deve includere il cambiamento climatico nei propri modelli economici e nelle proiezioni.

Nel frattempo, a livello operativo, la Bce deve valutare i rischi legati al clima nel quadro che utilizza per accettare il collaterale nelle proprie operazioni di rifinanziamento, ha aggiunto il banchiere centrale.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)