22/02/21 13:56 - Congo, uccisi in un attacco ambasciatore italiano, un carabiniere e l'autista

GOMA, Congo/MILANO (Reuters) - Luca Attanasio, ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo, un carabiniere e il loro autista sono stati uccisi in un attacco a un convoglio della Monusco, la missione dell'Onu per la stabilizzazione nel Paese.

"È con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell'Ambasciatore d'Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell'Arma dei Carabinieri", dice una nota della Farnesina.

"Ho accolto con sgomento la notizia del vile attacco che poche ore fa ha colpito un convoglio internazionale nei pressi della città di Goma uccidendo l'Ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista", si legge in un messaggio del presidente della Repubblica al ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Il convoglio è stato attaccato verso le 10,15 di questa mattina (9,15 ora italiana) durante un tentativo di rapimento vicino al villaggio di Kanyamahoro, pochi chilometri a nord della capitale regionale Goma, ha detto a Reuters il Virunga National Park.

Il parco aveva reso noto in precedenza che due persone del convoglio erano rimaste uccise e l'ambasciatore era stato ferito.

Non è chiaro al momento chi siano i responsabili dell'attacco e non c'è stata ancora alcuna rivendicazione.

Secondo il sito web della Farnesina, Attanasio era Capo Missione a Kinshasa dal 2017 ed era diventato ambasciatore straordinario nel 2019.

Dozzine di gruppi armati operano nella zona del Virunga, che si trova al confine con Ruanda e Uganda. I ranger del parco sono stati attaccati ripetutamente e il mese scorso sei di loro sono stati uccisi in un'imboscata.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, Gianluca Semeraro)