31/07/20 07:31 - Lse potrebbe vendere Borsa Italiana per concludere deal Refinitiv

LONDRA (Reuters) - La Borsa di Londra (Lse) ha annunciato che potrebbe prendere in considerazione la vendita di parte o di tutto il gruppo Borsa Italiana per ottenere il via libera all'acquisizione di Refinitiv, un'operazione dal valore di 27 miliardi di dollari.

Il London Stock Exchange ha detto di aver inziato "colloqui esplorativi" che potrebbero portare alla cessione di MTS - la piattaforma di Borsa Italiana che gestisce il mercato dei titoli di Stato - o dell'intera società italiana.

"Non ci sono certezze" che alla fine l'LSE arrivi a una cessione, precisa una nota.

Lse ha detto di aspettarsi il completamento del deal Refinitiv entro l'inizio del 2021, dando una tempistica potenzialmente più lunga rispetto a quanto dichiarato in passato. Il gruppo è in attesa del via libera delle autorità antitrust europee.

In occasione dei risultati trimestrali, la borsa di Londra ha fatto sapere di vedere in proposito buoni progressi con l'antitrust e gli altri passaggi regolatori e che il piano di integrazione è a buon punto.

"Prevediamo di chiudere la transazione entro la fine dell'anno o all'inizio del 2021", ha detto il Ceo di Lse David Schwimmer nella nota.

Le società mercato concorrenti Euronext e Deutsche Boerse avevano in passato manifestato interesse per gli asset italiani di Lse. Nessuna delle due ha risposto alla richiesta di un commento all'annuncio della borsa londinese.

L'Lse e il dipartimento della Giustizia Usa hanno chiuso un'indagine antitrust sull'acquisizione di Refinitiv senza che venissero chieste modifiche.

Refinitiv è partecipata al 45% da Thomson Reuters,, che controlla Reuters News.